Drappeggio & Sbieco – Fondazione Roberto Capucci

La mia esperienza con lo sbieco e il drappeggio a Firenze — Fondazione Roberto Capucci –

logo

Firenze — Fondazione Roberto Capucci –

” Il lavoro a manichino è cuore ” “entrare corpo e anima con l’utilizzo dello sbieco a manichino ” ” provare e riprovare tante volte ” Il cartamodello è meno flessibile ma necessario dopo il manichino – quando disegniamo il capo spesso ci dimentichiamo del dietro , ma una volta era importante perché considerato l’ultima immagine di noi che rimane quando si  lascia la stanza – di: Thessy Schoenholzer Nichols

122

La mia esperienza con lo sbieco e il drappeggio a Firenze — Fondazione Roberto Capucci –

169153

171

170

La mia esperienza con lo sbieco e il drappeggio a Firenze — Fondazione Roberto Capucci –

161

178

La mia esperienza con lo sbieco e il drappeggio a Firenze — Fondazione Roberto Capucci –

172

La mia esperienza con lo sbieco e il drappeggio a Firenze — Fondazione Roberto Capucci –

174

182

Lavori fatti su uno studio di Thessy al grande genio e intuito  di ” Madeleine Vionnet ” anni 20 –

Solo studiando bene l’antico possiamo creare cose nuove –

Piacere ed onore mio  ad averla avuta come insegnante , la spontaneità e la passione per il suo grande lavoro di studiosa del costume e della storia antica –

Grazie a  –  Thessy Schoenholzer Nichols  –

foto: Stefania Boin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...